Sono incinta! E ora che faccio??!

San Francisco, marzo 2013. Dopo un ritardo di due mesi e dopo due test di gravidanza, entrambi positivi, comincio a nutrire il sospetto di essere incinta 😀 Mi trovo in un Paese straniero, non ho un ginecologo e, a dire la verità, non ho nemmeno un medico di base: non ho la più pallida idea…

La riunione francese

‘Io sono italiana, all’inefficienza e al casino ci sono nata dentro, non è che me li devi spiegare’. Questo dico spesso alle persone qua, quando cercano di educarmi agli arcani meandri di qualche intoppo locale. Che poi, diciamocelo, è relativo. Entrate in un ufficio delle imposte francese e vedrete tutti sbuffanti e impazienti perché c’è…

Il mio shock culturale

Due mesi fa ho festeggiato i miei due anni a Milwakee e presa dalla nostalgia ho pensato molto ai primi mesi quando tutto era nuovo e da scoprire, così ho provato a rivedere le cose come mi parvero allora ed ecco il mio shock culturale in una piccola lista in cui forse vi ritroverete: Ristorante…

Alessia, ex expat in Michigan

Alessia scrive dall’Italia parlando proprio del suo rientro dopo essere stata expat in Michigan, US. Si racconta nel suo blog: Il Metodo Gattini dove tratta con ironia e praticità le varie vicissitudini e pensieri che l’hanno vista protagonista nella quotidianità americana e ora in quella italiana. Il nostro espatrio è andato esattamente come stabilito prima della partenza.…

Lavorare in Australia

State valutando di venire in Australia e siete un po’ confusi sul tema del lavoro? Qui è una Expat Sfigata che vi parla e che vi condurrà nel magico mondo dei CV… err… dei Résumés, dei salari minimi e dei Trials. Benvenuti a bordo! Arrivata in Australia con il mio Visto Precario ed il mio…

Mimetizzarsi meglio di Rambo

Io da qua non schiodo. Sono però quella che, in un’ottica meramente scientifica, potremmo definire l’Expat Sfigata. Quella che al paese suo era pure abbastanza ben piazzata, con il congiuntivo sempre al posto giusto ed una conoscenza piuttosto ampia delle regole base della società. Bravissima a scrivere lettere formali. Bravissima a contattare questo o quello,…

Scenari di vita quotidiana di un expat: la chiamata su Skype

Premessa: i miei genitori sono stupendi, per me hanno affrontato l’ansia di un volo intercontinentale e pur di stare più possibile in contatto sono pure scesi a patti con la tecnologia che hanno sempre tenuto a distanza. Con l’arrivo della nipotina gli aggiornamenti settimanali sono quadruplicati e ora hanno pure un tablet.. #sisalvichipuò! 😉 Scenario uno…