Cabane à sucre, ovvero a proposito di sciroppo d’acero

Se capitate in Quebec in questo periodo dell’anno non potete assolutamente farvi mancare una gita fuori città in una delle tante Erablières che organizzano le cabane à sucre. É il periodo di raccolta della linfa d’acero ed è necessario far festa! Il Canada è responsabile di oltre l’80% della produzione mondiale e proprio la provincia del Quebec fornisce il 75% dello sciroppo d’acero prodotto ogni anno.

maple-70407_1280

pixabay.com

Le foreste d’acero sono ancora innevate e ora le troverete così, con questi secchi di raccolta della linfa attaccati ai tronchi. L’avreste mai detto? Per ottenere un litro di sciroppo, poi, ci vogliono ben 40 litri di linfa d’acero. Io ormai ho una vera addiction per lo sciroppo d’acero e anche qui in Italia cerco di non farmi mancare almeno qualche colazione ben condita.

Per un italiano avvicinarsi ad un menù come quello proposto nelle cabane à sucre è una vera sfida, ma le possibilità che rimanga piacevolmente sorpreso dalla soddisfazione con cui si ritroverà a mangiare cose mai immaginate e a condirle con lo sciroppo d’acero sono davvero alte.

Le Erablières sono affollatissime nei weekend e dove possibile vi converrà prenotare, altrimenti preparatevi a fare un bel po’ di coda (si spera il meno possibile all’aperto viste le temperature che si incontrano ancora in questa stagione). Il menù proposto è fisso e indicativamente non cambia molto da un posto all’altro.

Il vostro pasto comincerà con una calda pea soup per prepararvi lo stomaco (e per riscaldarvi dal freddo accumulato nell’attesa!) e tipicamente del pane e del burro alla maniera francese. Poi inizia il bello … prendete in mano la caraffa di sciroppo d’acero che avete sul tavolo e iniziate a condire: patate arrosto, smoked ham, omelettes, salsicce (ah no, queste forse non serve dato che sono cotte e immerse in una salsa allo sciroppo), pork rinds (non ho mai voluto approfondire troppo, ma in sostanza è lardo fritto da mangiarsi come fossero patatine croccanti!), fagioli e altre strane cose a gusto dello chef del posto.

Come dessert svariate sfumature di dolcetti imbevuti o da innaffiare con lo sciroppo d’acero: maple sugar tarts, homemade donuts e pasticceria varia.

Dulcis in fundo non potete non farvi tentare da una tire sur la neige, letteralmente una colata di sciroppo d’acero (credo sia in una soluzione a bassa concentrazione) su una spianata di neve. Appena si raffredda un pochino va raccolta con un bastoncino di legno arrotolandola. Meglio mangiarla velocemente, se non volete trovarvi tutte le mani piene di zucchero.

Qu’est-ce que la tire sur neige?

Buona innaffiatura di sciroppo d’acero a tutti!

Alessandra in transito fra Canada e Italia
Ha collaborato con Amiche di Fuso da Febbraio 2014 a febbraio 2015
La trovi anche qui: Mommy Planner

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...