La riunione francese

‘Io sono italiana, all’inefficienza e al casino ci sono nata dentro, non è che me li devi spiegare’. Questo dico spesso alle persone qua, quando cercano di educarmi agli arcani meandri di qualche intoppo locale. Che poi, diciamocelo, è relativo. Entrate in un ufficio delle imposte francese e vedrete tutti sbuffanti e impazienti perché c’è…

I veri amici di maman au travail

La prima volta che ho letto questo articolo, sull’equilibrio (quasi) paradisiaco tra lavoro e maternità in Francia, ho guardato il titolo per un poco. Credo sia stato perché il mio italiano ormai atrofizzato lega la parola conciliazione solo alla metro rossa di Milano, e poi perché ‘passeggiata’ vicino alla parola mamma e lavoro è proprio un’iperbole…

Lavorare in Australia

State valutando di venire in Australia e siete un po’ confusi sul tema del lavoro? Qui è una Expat Sfigata che vi parla e che vi condurrà nel magico mondo dei CV… err… dei Résumés, dei salari minimi e dei Trials. Benvenuti a bordo! Arrivata in Australia con il mio Visto Precario ed il mio…

Da Phuket: Ilaria

Ilaria sognava solo di fare la valigia e ricominciare una nuova vita in Thailandia. Un racconto davvero inedito su quel che vuol dire lasciare tutto e scegliere una vita in un paese così lontano (e non solo sul mappamondo) da casa! Grazie Ilaria 🙂 Care Donne (con la D maiuscola) in giro per il mondo,…

A.A.A. Babysitter cercasi a San Francisco

Uno dei lati negativi del vivere all’estero, magari dall’altra parte del mondo rispetto all’Italia, consiste nel non avere la possibilità di ricevere aiuti dall’esterno (a meno che non siano pagati). Non ci sono parenti o amici stretti che possano fare un salto a casa per vedere come procede e dare una mano, quindi… che si…

La mia seconda vita a San Francisco

Mi sono trasferita a San Francisco nell’aprile del 2012 ma l’avevo vista per la prima volta qualche anno prima durante una vacanza estiva che mi aveva lasciato un ottimo ricordo di tutta la California. Incontrai quindi San Francisco un po’ per caso e la guardai per la prima volta con gli occhi della turista curiosa…

Cervelli (ma piu’ che altro corpi) in fuga

Fino a piu’ o meno tre anni fa, il pensiero dell’espatrio non mi aveva mai minimamente sfiorato. Nel senso che lo avevo preso in considerazione, ci avevo riflettuto molto bene e avevo deciso che non faceva per me, anche se sapevo che poteva essere molto importante per il mio percorso lavorativo. Ma facciamo un passo…