Trucco e Parrucco

Uno dei dilemmi che attanaglia le expats una volta arrivati nella nuovo paese è il trovare il corrispettivo dei prodotti che usavano ed amavano in terra natia. Io, chiaramente, non faccio eccezione. Da sempre sono alla ricerca del tonno sott’olio perfetto, della calza di lana che non faccia scintille, del balsamo che districhi capelli ormai…

La metafora di Hansel e Gretel nella casetta di marzapane

Premetto di non essere mai stata amante delle caramelle, nemmeno da bambina. Le mangiavo, ma non ne sono mai stata ghiotta. Anzi, ricordo di averle mangiate quasi esclusivamente dall’asilo all’elementari quando la cattivissima Suora le faceva portare a turno una volta alla settimana. La compagna che le aveva comprate faceva il giro tra i banchi…

Di come sono diventata un’americana mannara

8 febbraio 2015. Questa data segna il mio ottavo anniversario come expat negli Stati Uniti. Otto anni non sono una vita, ma non sono nemmeno pochi. Alcune volte mi pare siano passati in un soffio, altre mi rendo conto che sono stati abbastanza da cambiare l’Alessia che conoscevo quando ero in Europa. È stato un…

Mardi Gras

Nata e cresciuta con una madre pazza per i costumi di carnevale, coriandoli e stelle filanti, devo essere stata una grande delusione per lei ritrovarsi con me che piangevo appena aveva finito di farmi il trucco perchè mi pizzicava la faccia o perchè mi dava fastidio portare il costume con il cappotto sotto. Insomma, non era…

Dei Delitti e delle Pene – Christmas Edition

É arrivato, di soppiatto, come ogni anno. Eccolo: il Natale. L’expat che riesce ad avere le ferie in quel periodo lo aspetta trepidante. Spesso questo rappresenta l’unico viaggio verso la Patria, l’unica occasione di riabbracciare la famiglia, gli amici, il colesterolo di formaggi e salumi nostrani. Ci si prepara per settimane, a volte mesi se…

Alessia in Wonderland

  Ci sono gli Stati Uniti: il West, L’Est Coast, il Midwest, il South West, il Deep South e poi… e poi c’è New Orleans. Gli Stati Uniti sono un paese abbastanza omogeneo culturalmente, fondamentalmente abitato da persone provenienti da Paesi diversi tra loro che alla fine si sono mescolati e livellati. Poche le differenze…

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi… e Thanksgiving?!

Crescendo a cartoni animati giapponesi e telefilm americani la sottoscritta si è sempre fatta dei super film mentali sulla cultura culinaria mostrata nei suddetti. Un posto speciale nelle mie fantasie gastronomiche era occupato dai piatti delle feste, in primis quelli di Thanksgiving. Ancora non potevo immaginare che sarei finita a vivere proprio nel luogo d’origine…